logo green
green
dicembre 14, 2016 - Opel

Si parte dalla Norvegia: al via le vendite di Opel Ampera-e in Europa

L'auto elettrica di #opel arriverà subito dopo in Germania, Paesi Bassi, Francia e Svizzera Rüsselsheim. Da oggi (14 dicembre 2016) la rivoluzionaria #opel Ampera-e è ordinabile in Norvegia, primo paese europeo. La #vetturaelettrica di #opel, caratterizzata da un'autonomia di oltre 500 km (in modalità elettrica, misurata in base al Nuovo Ciclo di Guida Europeo in chilometri: >500, dati preliminari), inizia le vendite nel mercato europeo più maturo per i veicoli elettrici. La curva di produzione di Ampera-e sarà incrementata progressivamente, per cui nei primi mesi sarà disponibile solo un numero limitato di vetture. Si è quindi provveduto a organizzare un lancio differenziato in termini temporali nei vari mercati europei, a partire da quei paesi dove esiste già un'infrastruttura per le automobili elettriche o che hanno mostrato la volontà di incrementare il numero di veicoli elettrici circolanti. Le prime vetture saranno consegnate in Norvegia in primavera, seguiranno successivamente Germania, Paesi Bassi, Francia e Svizzera. La maggior parte degli altri paesi europei si aggiungerà nella seconda metà del 2017 o nel 2018, con l'aumento dei volumi di produzione. La scelta della Norvegia come primo mercato dove lanciare Ampera-e si spiega con facilità. La Norvegia è di gran lunga il mercato europeo più sviluppato per le automobili elettriche e presto vedrà circolare sulle proprie strade ben 100.000 veicoli elettrici. Politiche di successo come l'abolizione delle imposte sull'acquisto di vetture elettriche, l'esenzione dall'IVA sull'acquisto e il leasing, la riduzione del bollo #auto, l'assenza di pedaggi sulle strade a pagamento e sui traghetti, il parcheggio gratuito in ambito comunale, l'accesso alle corsie riservate al trasporto pubblico e una riduzione del 50% delle imposte sulle automobili aziendali spingono i norvegesi a prendere seriamente in considerazione l'acquisto di veicoli elettrici. Da diversi anni la quota delle immatricolazioni di nuove vetture Pag. 2 elettriche in Norvegia è la più elevata del mondo, avendo raggiunto il 22% nel 2015 con punte superiori addirittura al 30% in alcune zone del paese. “Sapevamo fin dal primo giorno che la disponibilità di Ampera-e sarebbe stata limitata per via del progressivo incremento della produzione presso lo stabilimento Orion nel Michigan,” ha dichiarato Peter Christian Küspert, Vice President Sales & Aftersales di #opel Group. “Abbiamo quindi deciso di frazionare l'introduzione della vettura in Europa, partendo dai paesi dove esiste già una infrastruttura per le vetture elettriche o da quelli che hanno mostrato la volontà di essere in prima fila nell'adozione di vetture elettriche. Partiremo quindi dalla Norvegia per poi passare a Germania, Paesi Bassi, Francia e Svizzera. Ma siamo flessibili e potremo aggiungere altri paesi o modificare l'ordine con rapidità se un paese diventa interessante perché cambiano le condizioni politiche o vengono decisi nuovi stimoli per la mobilità elettrica. Il nostro obiettivo è avere una capacità sufficiente per il 2018 in modo da essere in grado di offrire volumi adeguati nella maggior parte dei paesi europei. In base al nostro programma attuale, Ampera-e sarà venduta in tutti i paesi da specialisti in vetture elettriche selezionati all'interno della rete dei concessionari #opel, con l'eccezione della Norvegia, dove sarà proposta da tutta la rete di concessionari #opel, considerato il grande potenziale di Ampera-e su quel mercato.” #opel Ampera-e ridefinisce la mobilità elettrica con un'autonomia superiore ai 500 km, almeno 100 km in più rispetto al miglior concorrente nello stesso segmento. L'autonomia nel ciclo misto WLTP (Worldwide Harmonized Light-Duty Vehicles Test Procedure) è stimata oltre i 380 km. Naturalmente l'autonomia nell'uso quotidiano varia in funzione dello stile di guida personale e di fattori esterni come la temperatura o la topografia delle strade percorse. Quando i clienti hanno bisogno di ricaricare la vettura, possono ‘rifornirsi’ di circa 150 km di autonomia in soli 30 minuti presso le stazioni pubbliche di ricarica rapida a corrente continua da 50 kW (valore medio, misurato sulla base dei test preliminari nel ciclo NEDC).