logo green
green
maggio 03, 2017 - Suzuki Auto

Suzuki sarà parte di una joint venture per produrre batterie agli ioni di litio in India

- L’accordo preliminare è stato stipulato da #suzuki Motor Corporation con Toshiba Corporation e Denso Corporation.

- Si tratta di un passo importante verso la costruzione delle #auto ibride e elettriche del domani.

Suzuki, Toshiba e Denso hanno raggiunto un’intesa per dare vita a una joint venture per la realizzazione di batterie agli ioni di litio destinate all’Automotive. L’impianto produttivo sarà realizzato in India.

Insieme per le #auto smart del domani

Forte del grande successo che sta riscuotendo l’innovativo sistema #suzuki Hybrid, che equipaggia IGNISBALENO e New SWIFT, #suzuki guarda con fiducia e ottimismo al futuro. #suzuki è fortemente convinta che la mobilità sostenibile sarà inscindibilmente legata alle motorizzazioni ibride e elettriche, abbinate a #auto leggere, robuste e compatte, come quelle che da sempre offre il Brand di Hamamatsu.

Per prepararsi a queste nuove sfide, #suzuki Motor Corporation ha raggiunto un accordo preliminare con Toshiba Corporation e Denso Corporation. Le tre aziende hanno firmato un patto per dare vita a una joint venture, che si occuperà di produrre in India batterie agli ioni di litio destinate a equipaggiare le #auto ibride e elettriche del domani.

Una scelta strategica

Nel mercato automobilistico indiano, nel quale #suzuki è leader con una quota del 48%, i modelli più venduti sono quelli più compatti: nella Top ten delle compact car sono presenti, infatti, ben 7 modelli prodotti da Maruti #suzuki (ALTO, DZIRE e SWIFT sono le tre compact car più vendute).

Oltre alla forte predominanza del Brand nel mercato domestico, #suzuki ha l’obiettivo di aumentare la presenza di vetture a basso impatto ambientale, in linea con la strategia scelta dal mercato indiano di porre grande attenzione al tema dell’ambiente: presto infatti verranno introdotte nuove regolamentazioni in materia di emissioni di CO2.

La costruzione di batterie agli ioni di litio da parte di questa joint venture va in questa direzione: renderà disponibili quei componenti indispensabili a dare un impulso decisivo all’affermazione sul mercato interno di #auto ecologiche. Il tutto avverrà nel contesto del piano “Make in India”, varato dal Governo indiano per promuovere un’economia d’impresa responsabile nel Paese.

La joint venture diventerà operativa entro la fine del 2017, con l’obiettivo di passare alla fase industriale nel più breve tempo possibile. L’investimento iniziale sarà pari a 20 miliardi di Yen (oltre 170 milioni di euro). La società che nascerà dall’accordo avrà un capitale sociale di 2 miliardi di Yen (17 milioni di euro) e #suzuki deterrà una quota del 50% delle azioni, mentre a Toshiba e a Denso resteranno rispettivamente il 40 e il 10%. Sono ancora da definire gli assetti precisi, che saranno sottoposti al vaglio dei vari Consigli di Amministrazione e degli organi vigilanti, considerate anche le leggi vigenti in materia di concorrenza.

Suzuki saprà cogliere tutte le opportunità che deriveranno da questo accordo. La sua stipula le permetterà nel tempo anche di consolidare la sua posizione di primo piano sul mercato globale, dando un ulteriore impulso alla realizzazione di modelli tecnologicamente all’avanguardia e rispettosi dell’ambiente, in linea con le richieste del mercato.

Suzuki, tradizione e innovazione dal 1909

Suzuki Motor Corporation è uno dei principali costruttori mondiali di automobili, motocicli e motori fuoribordo. Nel settore automobilistico l’Azienda è attualmente all’9° posto nella classifica mondiale dei Costruttori Automobili (fonte OICA), con oltre 3 milioni di vetture prodotte all’anno, ed è leader sul mercato giapponese nei segmenti Keicar e Passenger car. L’Azienda nasce nel 1909 da un’idea imprenditoriale di Michio #suzuki, che, nella cittadina di Hamamatsu, in Giappone, costruisce uno stabilimento per la produzione di telai tessili. Nel 1920 l’Azienda viene profondamente riorganizzata al fine di intraprendere il cammino industriale su scala internazionale, prendendo il nome di #suzuki Loom Manufacturing Co.

Nel 1954 l’Azienda diviene #suzuki Motor Corporation Ltd e l’anno seguente, nel 1955, nasce la prima automobile a marchio #suzuki.

Da allora in avanti, l’attività industriale nei differenti settori ha proseguito il suo incessante cammino di crescita, puntando su valori quali l’affidabilità, il design e l’innovazione.


News correlate

marzo 09, 2017
febbraio 13, 2017
novembre 03, 2016

Ti potrebbe interessare anche

febbraio 05, 2016
aprile 22, 2015
marzo 18, 2015