logo green
green
maggio 15, 2017 - Renault

Formula E - Renault e.dams domina il Monaco ePrix

Renault #edams torna alla ribalta con l’ePrix di #monaco: in testa dalle qualifiche alla nuova vittoria, Séb Buemi registra un totale di 28 punti, mentre Nico Prost, con una bella rimonta dalla diciannovesima alla nona posizione, conclude in zona punti.
 
La #formulae tornava per la seconda volta nel Principato di #monaco, per l’ePrix che si svolge ogni due anni prima del Gran Premio di F1. Sotto un cielo azzurro, i piloti si sono slanciati con impazienza sulla pista, che non avevano potuto provare il giorno prima, perché questo appuntamento non prevede mai lo shake down. Séb Buemi è riuscito a dimostrare la sua superiorità fin dalle prime due prove libere, che ha terminato al primo posto. Il pilota svizzero è il primo a scendere sotto i 53 secondi e migliora il suo tempo del 2015 di oltre 1,6 secondi. Nico Prost, con un tempo di 53.237 sec, si classifica secondo nelle prove libere 1, e in ottava posizione nelle prove libere 2.
Il sorteggio ha assegnato il leader del campionato al primo gruppo di qualifiche, e Nico al secondo. Con una perfetta gestione dell’auto, Séb Buemi si è rivelato il più veloce del gruppo e si è qualificato per la Super Pole, dove ha realizzato il miglior tempo, precedendo il rivale Lucas Di Grassi (ABT Schaeffler Audi Sport) di 0.237s. Purtroppo, Nico Prost ha dovuto accontentarsi del diciannovesimo posto, dopo aver urtato il guard-rail durante il giro veloce.
Séb Buemi ha realizzato una corsa magistrale, dall’inizio alla fine: uscito indenne dalla prima curva - determinante a #monaco – e dopo l’uscita della Safety Car intervenuta dopo un contatto tra Jean-Eric Vergne (Techeetah) e Nelson Piquet Jr (NextEv), riesce a mantenersi in testa alla corsa. Dopo un’accanita battaglia tra Séb Buemi e Lucas Di Grassi, il pilota Renault #edams riesce a frenare il Brasiliano, mantenendolo alle spalle per tutta la corsa e assicurandosi la quarta vittoria della stagione. La gara è stata più difficile per Nico Prost, partito dal fondo della griglia, che è riuscito tuttavia ad aprirsi un varco per superare gli avversari, uno dopo l’altro. Determinato ad incassare il massimo possibile di punti, finisce la corsa decimo, conquistando così l’ultimo punto in palio. Dopo la decisione della direzione della gara, che ha inflitto una penalità di 33 secondi a Felix Da Costa per un’uscita pericolosa dai box, Nico Prost sale in nona posizione, riuscendo così a totalizzare due punti.
Renault #edams lascia il Principato restando imbattuta su questa pista iconica grazie a Séb Buemi, già vincitore dell’edizione 2015.
Il prossimo appuntamento è previsto a Parigi la settimana prossima: una corsa che sta molto a cuore alla scuderia Renault #edams, che corre in casa. Il team è oggi in testa alla classifica Team, con un totale di 152 punti. Dopo la vittoria a #monaco, Séb Buemi distacca Lucas Di Grassi di 15 punti e conduce la classifica piloti con 104 punti.
#9 – Séb Buemi: «Sono molto felice del risultato, che mi ha riportato sul primo gradino del podio. Sono stato il più veloce nella prima metà della gara, e tutto era sotto controllo. Sono riuscito a creare un distacco sufficiente con Lucas. La seconda parte della corsa è stata più difficile. Lucas giocava molto con il consumo energetico e dovevo quindi tenerlo sotto controllo nei retrovisori. In realtà, ho sorvegliato i retrovisori durante tutta la corsa! Non è la prima volta che la seconda monoposto è meno veloce della prima, e quindi dobbiamo capirne le ragioni e continuare a lavorarci sopra. Per avere un’auto perfetta, bisogna talvolta realizzare degli adattamenti. In ogni caso, sono felice del risultato e impaziente di ritrovarmi a Parigi la settimana prossima. Abbiamo una bella monoposto e abbiamo un’ottima équipe, che ringrazio di cuore».
 #8 – Nico Prost: «Sono deluso del risultato nelle qualifiche ma, nell’insieme, è stata una bella corsa. Quando si parte dal fondo della griglia a #monaco, non c’è molto da aspettarsi. L’auto, però, era moto piacevole da guidare e il lavoro realizzato dal team è stato davvero incredibile. Devo solo capire perché non siamo sufficientemente competitivi nelle qualifiche. Dovremo lavorare e poi saremo pronti a batterci per conquistare posti sul podio ad ogni corsa».
Vincent Gaillardot – Direttore del programma FE: «Nell’insieme, è stato un buon weekend. Abbiamo rimesso in moto la “macchina”, dopo una corsa deludente a Mexico City. Era da molto che Séb non si trovava in pole position. Ha iniziato la corsa in posizione di forza ed è riuscito a realizzare un’ottima performance. La morsa si stringe, da una corsa all’altra, con ABT Schaeffler Audi Sport, e quindi dobbiamo lavorare ancora di più per offrire le migliori monoposto ai nostri due piloti. Mi congratulo con tutto il team stasera, per il coinvolgimento e il lavoro realizzato. L’obiettivo era ottenere un buon risultato in questo weekend e ora siamo tutti concentrati sulla nostra gara parigina. Il prossimo ePrix è ormai alle porte ed è la prima volta, dall’inizio della serie, che abbiamo due gare di fila. Il circuito di Parigi è un pò diverso da questo. Non abbiamo molto tempo per prepararci, e quindi dobbiamo accertarci che le nostre due #auto siano pronte rapidamente. Ci auguriamo un risultato simile la settimana prossima».
Jean-Paul Driot – co-fondatore Renault e.dams: «La storia si ripete, perché abbiamo vinto l’ePrix di #monaco nella stagione 1, dopo una corsa molto combattuta tra Séb Buemi e Lucas Di Grassi, e quindi sappiamo di essere sotto pressione per l’ePrix di Parigi. Tuttavia, ritengo che tutto questo sia positivo, perché moltiplica la nostra motivazione per la settimana prossima. Grazie all’incredibile gara di oggi, abbiamo potuto verificare che le monoposto di Nico e Séb sono efficaci. L’anno scorso, i risultati che abbiamo ottenuto a Parigi non erano quelli che speravamo, perché abbiamo avuto difficoltà a portare i pneumatici alla temperatura giusta. Questa volta, siccome corriamo nel mese di maggio, ci aspettiamo di meglio».
Alain Prost – co-fondatore di Renault e.dams: «Il risultato di oggi era il nostro obiettivo, tenuto conto della gara sfibrante che abbiamo avuto a Mexico City. Tanto più su un circuito iconico come quello di #monaco, con Parigi che ci aspetta la settimana prossima. Dall’inizio della stagione, abbiamo avuto dei momenti di debolezza durante le qualifiche e sappiamo che è molto difficile superare su questa pista, quando non ci si trova in prima fila. Nico è riuscito a realizzare ottime performance stamattina, durante le prove libere, ma non era quello che ci aspettavamo per le qualifiche. Si vedono bene le conseguenze di una partenza dal fondo della griglia. Ciò nonostante, sono riusciti entrambi a fare un’ottima corsa, sono entrambi arrivati in zona punti ed è quello che conta. Siamo soddisfatti del risultato, alla vigilia dell’ePrix di Parigi. Sappiamo che Parigi sarà difficile, saremo ancora più sotto pressione, ma siamo più che motivati».  

News correlate

novembre 24, 2017
ottobre 30, 2017
ottobre 25, 2017

Filtro avanzato