logo green
green
settembre 05, 2017 - Honda Auto

Honda lancia il prototipo di CR-V Hybrid al Salone di Francoforte

  • La tecnologia ibrida di Honda sarà disponibile per la prima volta in Europa nelle vesti di un SUV
  • Lo stile del prototipo ibrido mantiene l’aspetto familiare del SUV più venduto al mondo e mostra in anteprima le specifiche europee del nuovo CR-V
  • Il sistema ibrido i-MMD (Intelligent Multi Mode Drive) è comprensivo di un motore benzina i-VTEC da 2 litri e di due motori elettrici per una sensazione di potenza e una coppia senza interruzioni
  • Sistema ibrido composto da propulsori a doppia opzione e da un motore benzina TURBO VTEC da 1,5 litri
 
Honda ha in programma di mostrare all’edizione 2017 del Salone di Francoforte il prototipo di CR-V Hybrid, anticipando il primo SUV con propulsore elettrico della storia della Casa disponibile in Europa. Il prototipo ibrido vanta inoltre uno stile rinnovato che anticipa l’arrivo del modello CR-V secondo le specifiche europee.
Il prototipo CR-V Hybrid rappresenta un’anteprima assoluta del nuovo CR-V a un Salone europeo. Mantiene l’aspetto familiare del SUV più venduto al mondo, con un design evoluzionistico sofisticato e sportivo. Più largo, più alto e più lungo della versione precedente, il prototipo ibrido del nuovo CR-V offre esterni rinnovati, con un assetto più ampio offerto dai passaruota allargati e più muscolari.
Il nuovo SUV raggiunge l’equilibrio tra eleganza e atletica grazie ai montanti anteriori più sottili, che aumentano il volume della spalla dell’automobile, ma grazie anche alla combinazione più ampia di cerchione e pneumatico. Linee dei contorni più marcate rifiniscono il cofano e i quartieri posteriori mentre la parte anteriore incorpora il “volto” più recente della famiglia Honda che si contraddistingue per la grafica del gruppo ottico anteriore. 
Il sistema a doppio motore i-MMD (Intelligent Multi-Mode Drive) che muove il prototipo di CR-V Hybrid si compone di un motore a propulsione elettrica, un duemila benzina a ciclo Atkinson con quattro cilindri i-VTEC per la generazione dell’energia elettrica e della propulsione, e un distinto generatore elettrico. Il sistema ibrido, che non richiede un cambio tradizionale, è dotato di rapporto fisso di trasmissione a velocità singola in grado di creare una connessione diretta tra i componenti in movimento e quindi un trasferimento fluido della coppia al suo interno.
Il sistema i-MMD determina il modo in cui utilizzare l’energia elettrica o quella generata dal carburante nella maniera più efficiente, liberando il conducente dall’incombenza di gestire le tre modalità di guida: EV Drive, Hybrid Drive ed Engine Drive (rispettivamente, elettrica, ibrida e a motore).
In modalità EV Drive, il motore di propulsione attinge esclusivamente all’energia generata dalle batterie, offrendo una guida a emissioni zero. In modalità Hybrid Drive, il motore a benzina alimenta il generatore elettrico, che a sua volta alimenta il motore a propulsione elettrica. In questo modo, l’energia in eccesso prodotta dal motore a benzina viene ritrasferita alle batterie attraverso il generatore. In modalità Engine Drive, le ruote sono mosse direttamente dal motore a benzina, con funzione “boost on-demand” messa a disposizione dal motore a propulsione elettrica.
Nella maggior parte delle situazioni di guida in città, il veicolo passerà dalla modalità Hybrid Drive a quella EV Drive, e viceversa, al fine di ottimizzare l’efficienza. La modalità Engine Drive si attiva in caso di accelerazione repentina e per la guida efficiente in autostrada.
La versione 2018 di CR-V sarà inoltre dotata del motore benzina TURBO VTEC da 1,5 litri di Honda con, a scelta, un cambio manuale a 6 velocità o un cambio a variazione continua (CVT). Il nuovo CR-V non sarà proposto con motorizzazione diesel sui mercati europei.
Ulteriori informazioni sul nuovo CR-V per l’Europa saranno diffuse all'inizio dell'anno prossimo. Il lancio ufficiale del nuovo SUV sui mercati europei è previsto per il 2018.



Filtro avanzato