logo green
green
giugno 25, 2015 - Honda Auto

Il tentativo di Honda di conquistare il titolo di GUINNESS WORLD RECORDS™ per i consumi di carburante si avvicina al traguardo

Honda si prepara a tagliare il traguardo e a segnare un nuovo GUINNESS WORLD RECORDS™ per i consumi di carburante più bassi della categoria. Infatti il team protagonista dell’impresa sta per arrivare ad Aalst, in Belgio, dove spera di conquistare il titolo giovedì 25 giugno.
Una volta raggiunto il traguardo, il team avrà percorso in 25 giorni circa 14.000 Km attraverso 24 Stati dell’UE confinanti, con l’obiettivo di dimostrare i sorprendenti consumi di carburante della Honda Civic Tourer 1.6 i-DTEC in condizioni reali di guida.
Al volante della Civic Tourer, per ogni Km di questo viaggio, i due membri del team European Research & Development (R&D) di Honda, Fergal McGrath e Julian Warren che hanno dato inizio a questa avventura lunedì 1o giugno, attraversando con determinazione il continente europeo.
Fergal McGrath ha commentato: “Questa è stata un’avventura incredibile. Nonostante i momenti difficili, ci siamo divertiti moltissimo. Ormai manca poco alla fine ed è una sensazione indescrivibile poter scorgere la linea del traguardo assaporando gli ultimi chilometri”.
Il titolo ufficiale del GUINNESS WORLD RECORDS™ è "Più basso consumo di carburante. 24 Stati confinanti dell'UE", misurato in litri per 100 km e miglia per gallone sull'intero viaggio. Secondo il regolamento, i due piloti devono percorrere insieme ogni km del viaggio. Fergal e Julian, insieme nel team R&D da circa 18 anni, hanno guidato con grande affiatamento percorrendo una media di circa 600 Km, per una durata di circa 7,5 ore al giorno.

I numerosi test indipendenti svolti hanno confermato l’eccellente capacità del motore
1,6 i-DTEC di ridurre il consumo di carburante in condizioni di guida reali e ci hanno spinti a tentare di battere il GUINNESS WORLD RECORDS™. L’instancabile desiderio di migliorare che da sempre ci anima, ci ha ispirati ancora una volta a superare i limiti e fissare nuovi standard conquistando un titolo GUINNESS WORLD RECORDS™ mai tentato prima in Europa.
Basato su regole rigorose e severe, il titolo GUINNESS WORLD RECORDS™ richiede alla vettura di attraversare ciascuno dei 24 Paesi specificati, raccogliendo una serie di prove tra cui un registro di carburante/chilometraggio, letture GPS, video, fotografie e firme di testimoni indipendenti a conferma di quanto avvenuto.
Per garantire l'accurato monitoraggio del viaggio, del tempo e della distanza percorsa, sulla vettura è stato installato un dispositivo di rilevamento fornito da TRACKER (parte di Tantalum Corporation), società esperta di gestione telematica delle flotte e di recupero dei veicoli rubati.
Requisito fondamentale è che la vettura sia un modello di serie sotto ogni aspetto, senza modifiche che possano costituire un vantaggio. Ciò verrà decretato da un testimone indipendente all'inizio e al termine del viaggio. Inoltre il regolamento prevede che la vettura viaggi esclusivamente su strada e per questo motivo il percorso non ha toccato il Regno Unito, l'Irlanda, Cipro e Malta, ossia i Paesi che completano la rosa dei 28 Stati dell'UE. Per impedire eventuali scorrettezze derivanti da un peso inferiore, ad ogni rifornimento di carburante deve essere eseguito il pieno al serbatoio della vettura.Al termine del viaggio, al rientro nel Regno Unito, il team avrà il compito di raccogliere tutte le prove raccolte durante questo emozionante e memorabile viaggio per sottoporle al giudizio della giuria del GUINESS WORLD RECORDS™.
In ordine alfabetico, i 24 Paesi attraversati lungo il percorso sono stati: Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria.
Non perdere gli ultimi chilometri di questo memorabile viaggio e lasciati coinvolgere.

Filtro avanzato