logo green
green
settembre 07, 2015 - Mitsubishi

Nuovo Mitsubishi Outlander

Nel mercato mondiale automotive caratterizzato da ritmi veloci e dall'elevata competitività, #mitsubishi Motors Corporation (MMC) si presenta con una variante completamente rinnovata del popolare #crossover Outlander:

Andando ben oltre il semplice restyling di metà ciclo composto da poche migliorie estetiche, il nuovo #outlander (MY16) è stato ridisegnato e riprogettato per distinguersi nel competitivo segmento D dei #crossover offrendo un look espressivo e dinamico, sia all'interno che all'esterno, ed un'esperienza di guida ancora più raffinata.

Così, dopo tre anni sul mercato e circa 320.000 unità* prodotte dal lancio nel 2012 (di cui 94.796 vendute in Europa dall'autunno del 2012**), questo importante intervento comprende oltre 100 modifiche, tra cui:

nuova identità estetica “Dynamic Shield”, 

nuovi lamierati e nuovi componenti della scocca,

importanti miglioramenti dei livelli di rumorosità NVH (Noise Vibration Harshness) e della qualità percepita, 

miglioramenti strutturali e nuova messa a punto del telaio, 

nuove funzioni, tecnologie di sicurezza e apparecchiature varie,

propulsori più efficienti.

Con #outlander PHEV, il veicolo ibrido-elettrico plug-in più venduto in Europa, MMC compie un ulteriore passo in avanti, ampliando la dotazione di funzionalità, per espandere una base già consolidata di clienti europei che attualmente vanta oltre 40.000 seguaci.

*A giugno 2015

**Area MME34, ovvero escluso RU/UA/KZ – dati aggiornati al 30 giugno 2015 (52.266 #outlander ICE + 42.530 #outlander PHEV)

Presenza sul mercato

A undici anni dall'invenzione del termine “crossover”, novità assoluta per il settore, nel gennaio del 2012 con la sua 3° generazione di Outlander, #mitsubishi Motors Corporation ha introdotto una nuova interpretazione del suo concetto divenuto nel frattempo universale.

Dopo aver venduto oltre 960.000 unità delle prime due generazioni (da giugno 2001 ad aprile 2012), il nuovissimo #crossover di segmento D è stato concepito per rimanere al passo con i tempi migliorando la versione precedente sotto tre aspetti, tutti ancora molto attuali per il nuovo #outlander (MY16):

impatto ambientale

sicurezza avanzata

qualità complessiva. 

In Europa, dove i #crossover di ogni dimensione sono molto di moda, #outlander è stato lanciato nell'autunno del 2012. Da allora è il portabandiera di #mitsubishi Motors nel segmento D, un posizionamento sul mercato che è stato ulteriormente consolidato con il lancio dell'avveniristica variante ibrida-elettrica #outlander PHEV alla fine del 2013:

Tre anni dopo, la famiglia #outlander scala le classifiche di vendita di #mitsubishi Motors in Europa, superando il modello ASX di segmento C (area MME34 – dati aggiornati al 2014):

1 - Outlander: 38.617 unità (di cui 19.980 PHEV)

2 – ASX*: 36.702 unità (+ 33%)

3 – Space Star: 30.982 unità (+ 66% per Space Star/Mirage)

*La show car ”ASX” presentata al Salone di Detroit nel 2001, modello precursore del primo #outlander (denominato "Airtrek" in Giappone)

**Fonte: JATO Dynamics / Automotive News Europe

“Dynamic Shield”

Outlander è da sempre un baluardo di MMC sia per i volumi di vendite che per la sua importanza sul piano del concetto di design. Ciascuna delle tre generazioni ha infatti aperto nuove porte non solo per l'azienda ma anche per il settore:

Prima generazione: Concept “Crossover” (2001)

Seconda generazione: Architettura globale flessibile C/D “Project Global” di MMC (2005)

Terza generazione: Propulsore ibrido-elettrico plug-in MMC (Outlander PHEV nel 2012)

Con la variante MY16, #outlander porta avanti questa tradizione di innovazione introducendo la nuova identità visiva di MMC. Ribattezzata “Dynamic Shield” è stata per la prima volta abbozzata con il Concept S di #outlander PHEV presentato al Motor Show di Parigi nel 2014:

A partire dal nuovo #outlander (MY16), il nuovo frontale d'effetto verrà implementato in tutta la gamma di veicoli, come ha spiegato Testuro Aikawa (Presidente di MMC) al Motor Show di Ginevra 2015: “…Il nuovo frontale è un omaggio al nostro passato e alla filosofia “Form follows Function”. È stato ripreso dalla protezione laterale del paraurti presente storicamente sui modelli Pajero/Montero/Shogun per conferire una sensazione unica di protezione per gli occupanti e la vettura stessa. In questo senso, il nuovo design del frontale è un connubio di tradizione ed evoluzione. Questo è ciò che intendiamo con il concetto “Dynamic Shield” ".

Concepito per simboleggiare la funzionalità e la confortante sicurezza intrinseca dei #suv #mitsubishi Motors, il frontale esibisce lo stemma dei Tre Diamanti caratterizzato da striature cromate sui lati, un effetto tridimensionale che contribuisce a suggerire l'idea di movimento.

I sottili fari avvolgenti a LED (con luci diurne a LED a 12 chip) si estendono con eleganza verso l'alto e sui lati rendendo l'aspetto della vettura ancora più dinamico.

Al di là del concetto “Dynamic Shield”, l'intenso lavoro creativo portato avanti dal team di design di MMC puntava anche a modificare visivamente le proporzioni della terza generazione di #outlander per ottenere un'immagine più bassa, filante e ampia...

... dal profilo laterale nero ribassato con dettagli cromati di #outlander ICE al dettaglio cromato che unisce i fari posteriori combinati a LED allungati; dalle striature argentate “Dynamic Shield” ai paraurti anteriori e posteriori possenti presenti sia su ICE che PHEV, ecc..... 

Nel segmento D, il nuovo #outlander (MY16) mette a segno anche importanti punti sul fronte dell'“appeal da showroom” nell'ambito della qualità esterna percepita con una serie di raffinati dettagli. Gli esempi abbondano e nel caso di #outlander PHEV comprendono una finitura nero piano per i profili dei fari antinebbia, una nuova sofisticata verniciatura “Ruby Black Pearl” (nero perlescente lucido con dettagli rosso rubino), ecc., per arrivare ai cerchi in lega ridisegnati bicolore e più pieni da 18”, in cui il design più elaborato delle razze conferisce un look più possente sia alla variante ICE che a PHEV.

Più lungo di 40 mm (4.695 mm in totale), snello, più possente e più equipaggiato, il New #outlander (MY16) risulta sostanzialmente diverso rispetto al suo predecessore, per soddisfare le esigenze dei clienti europei, ma anche per dare testimonianza dell'impegno dell'azienda verso un veicolo strategico, supportato da investimenti importanti (nuovi stampi, audit dei livelli NVH, nuove tecnologie, intenso lavoro strutturale, ecc.)

Un tocco di classe

In risposta al feedback del mercato, nel 2012 la terza generazione di #outlander ha rappresentato un'evoluzione importante della precedente versione realizzata sette anni prima.

Silenziosa e rilassante da guidare, la nuova generazione di #outlander era anche un'automobile giapponese raffinata, con interni caratterizzati da un livello superiore di qualità e un'attenzione più curata dei dettagli che riflettevano l'essenza e la solidità delle linee esterne.

Nel 2015, il nuovo #outlander (MY16) compie un ulteriore passo avanti in quest'ambito, nel contesto di una strategia più ampia di MMC finalizzata a rinnovare e aggiornare progressivamente il proprio portafoglio di veicoli con l'obiettivo di innalzare il livello di qualità percepita.

Pendendo spunto dall'apprezzato Concept S di #outlander PHEV 2014, i designer di MMC hanno puntato a rendere più sofisticata l'esperienza a bordo di Outlander...

Nuovo #outlander PHEV (MY16)

... Per iniziare, Outlander ICE (MY16) è stato rinnovato sotto vari aspetti:

Nuovi sedili anteriori con imbottitura migliorata (cuscini e supporti) per un comfort ancora maggiore.

Nuovo tessuto per i rivestimenti. 

Nuovo volante che migliora la presa con inserti in nero piano e raffinato rivestimento in pelle. 

Dettagli di profili neri sulle porte e sul cruscotto. 

Copriindicatori con impunture. 

Nuovo rivestimento per padiglione e montante A in tessuto più raffinato con lavorazione a maglia. 

Imbottitura più morbida per la copertura della console centrale. 

Specchietto retrovisore interno con anti-abbagliamento automatico.

Scomparto anteriore porta occhiali.

Sistema di navigazione MMCS più ergonomico (struttura menu, layout comandi,...), ecc...

Salendo di livello, la versione più raffinata di Outlander PHEV (MY16) sfoggia una serie di novità che aprono le porte a una nova dimensione del concetto di "prestazioni e lusso":

Nuovissimo rivestimento (più elegante) in pelle naturale, disponibile nelle varianti nero (con dettagli e impunture argento) o marrone chiaro (con dettagli e impunture rossi).

Nuovi interni sportivi con inserti in simil-camoscio, rifiniture in pelle tecnica “Cool Touch” e impunture orizzontali color argento.

Nuovo materiale per le alette parasole con lavorazione a maglia (oltre al rivestimento per il padiglione e il montante A della versione ICE).

Nuovo rivestimento della porta tipo Concept-S (inserti imbottiti con impunture a raggio, applicazioni in radica di colore nero specifiche per PHEV, dettagli cromati...).

Applicazione in radica di colore nero specifica per PHEV sul cruscotto.

Nuova console "a onda" ispirata al Concept-S, con applicazioni in radica di colore nero, coperchio per porta bicchieri, interruttori soft touch e comandi PHEV rivisitati...).

Nuovo volante a 4 razze con bordo spesso che migliora la presa, raffinato profilo in pelle e molteplici interruttori di comando.

Sistema di blocco del coperchio del bocchettone di rifornimento con rivestimento interno sull'aletta.

Numerose anche le nuove dotazioni di comfort di #outlander PHEV (MY16):

Funzione di riscaldamento del volante.

Parabrezza riscaldato.

Illuminazione a LED per l'area sottostante il cruscotto e il vano al centro della console.

Presa da 12V nel bagagliaio.

Da ultimo, ma non per ordine di importanza, per un look esterno più raffinato il nuovo #outlander PHEV (MY16) è ora equipaggiato con un'antenna a pinna di squalo, barre argentate al tetto, oltre al sottoscocca in tinta con la carrozzeria (al posto della finitura nera delle precedenti versioni ICE) con dettagli cromati sui battitacco.

Massimo piacere di guida

Con il nuovo #outlander (MY16) l'esperienza di guida raffinata continua in movimento grazie alla revisione globale del pacchetto NVH sul piano della rumorosità del motore, dei rumori riconducibili alla strada e del fruscio aerodinamico.

Durante l'imponente processo di revisione dell'acustica, sono state esplorate oltre 30 diverse aree apportando miglioramenti significativi in tutto il veicolo che hanno riguardato la carrozzeria, il motore, le sospensioni, le ruote, il rivestimento insonorizzante, gli ammortizzatori dinamici installati in aree e componenti specifici, ecc. fino al nuovo sistema di guarnizioni delle porte per un rumore di chiusura ovattato di qualità superiore:

Il tutto ha contribuito a rendere l'abitacolo più silenzioso per un'esperienza di guida più gradevole e un'atmosfera che favorisce la socializzazione a bordo, come risulta dal valore dell'indice di articolazione migliorato, ovvero la capacità per gli occupanti di sostenere una normale conversazione (test interni MMC):

La variante #outlander PHEV, già più silenziosa, è stata ulteriormente migliorata con appositi accorgimenti sul piano NVH considerando le caratteristiche specifiche dell'esclusivo propulsore ibrido-elettrico plug-in:

Nel complesso, il risultato è alquanto sorprendente: ne è un esempio l'impatto sulle vibrazioni del nuovo design delle traverse delle sospensioni, degli pneumatici, delle ruote e dei silenziatori aggiuntivi (la linea blu mostra la frequenza del MY16 mentre quella rossa la frequenza del MY14 misurata in Hz nei testi interni di MMC):

Tecnologie di sicurezza

Come le due precedenti, la terza generazione di #outlander si è fatta notare per la sicurezza e il divertimento alla guida. Il nuovo #outlander (MY16) porta l'esperienza di guida addirittura oltre grazie a ulteriori significative migliorie:

Rigidità della scocca e messa a punto delle sospensioni:

Per contribuire al meglio a innalzare le prestazioni in ambito NVH, ma anche per garantire dinamiche più efficienti, il nuovo #outlander (MY16) è stato equipaggiato con una scocca più rigida con rinforzi sui punti di attacco delle sospensioni, realizzati tramite metallo più spesso o appoggi aggiuntivi in punti strategici.

Per aggiungere rigidità e ridurre al tempo stesso il peso, è stato utilizzato acciaio ad alta resistenza di qualità superiore (dai 440 MPa di prima agli attuali 980 MPa, contro una media del settore di 200-250 MPa) in punti strategici selezionati dell'autovettura.

Oltre alle nuove specifiche degli pneumatici, sono stati rivisti anche i componenti delle sospensioni:

Ant.: 

Nuova traversa della sospensione più rigida per una risposta di sterzata più precisa, maggiore stabilità e una migliore qualità di guida.

Taratura delle molle e smorzamento degli ammortizzatori anteriori migliorati, in sintonia con il rafforzamento della scocca e delle sospensioni. 

Regolazione del servosterzo elettrico per sostenere la scocca e le sospensioni rafforzate e garantire maggiore linearità, rigidità, basso attrito e migliore sensibilità.

Post.:

Le dimensioni dei cilindri degli ammortizzatori posteriori sono state aumentate per innalzare le prestazioni, la stabilità e il comfort di guida.

Taratura delle molle e smorzamento migliorati in sintonia con la scocca e le sospensioni rinforzate.

Sistema Super-All Wheel Control (S-AWC) ora disponibile in Europa anche per #outlander IC:

affermatosi grazie alle capacità dinamiche di Lancer Evolution (e già disponibile in un'applicazione unica su #outlander PHEV), l'S-AWC di #mitsubishi Motors è un sistema di controllo della dinamica del veicolo in cui il sistema Active Yaw Control (AYC), che controlla i freni e il servosterzo per regolare la ripartizione di coppia tra la ruota sinistra e destra, si integra con il sistema Active Front Differential (AFD)*.

Questo accorgimento migliora la capacità del veicolo di seguire accuratamente la traiettoria prescelta nelle curve, la stabilità sui rettilinei e nei cambi di corsia, nonché la trazione e il controllo sui fondi sdrucciolevoli. 

Nel caso del nuovo #outlander (MY16), il sistema S-AWC offre quattro modalità di funzionamento. 

AWC ECO fornisce la coppia solo alle ruote anteriori in condizioni normali, per la massima efficienza dei consumi ne passaggio alla trazione integrale sui fondi sdrucciolevoli; 

NORMAL regola in maniera ottimale la trasmissione di coppia a ciascuna ruota a seconda delle condizioni di guida; 

SNOW offre una trazione e un controllo ottimali quando si guida su fondi ghiacciati, innevati e sdrucciolevoli; 

LOCK fornisce tutte le capacità della trazione integrale "all-terrain". Il conducente può scegliere manualmente la modalità preferita tramite il selettore Drive Mode posizionato nella console centrale.

* Differenziale a slittamento limitato (LSD) anteriore a controllo elettronico che limita la differenza di velocità tra la ruota destra e sinistra tramite una frizione a controllo elettronico e regola la distribuzione della coppia dell'asse anteriore.

Nuovo sistema di sicurezza avanzato per #outlander PHEV:

In aggiunta alle tecnologie di sicurezza attiva come Lane Departure Warning (LDW), Adaptive Cruise Control (ACC), Forward Collision Mitigation (FCM) già presenti sulle attuali versioni  #outlander ICE e PHEV (tra cui l'ultimo premiato con il titolo Euro NCAP a giugno 2013), il nuovo #outlander PHEV (MY16) si arricchisce con una folta serie di novità:

Ultrasonic Mis-acceleration Mitigation System (UMS): Il sistema è concepito per evitare incidenti in caso di accelerazioni non intenzionali. Se il conducente preme inavvertitamente l'acceleratore in una situazione in cui il sensore a ultrasuoni rileva un ostacolo nel raggio di 4 metri sulla traiettoria di movimento della vettura, quando questa è parcheggiata (cambio in posizione R o D) o marcia a velocità ridotta (~10km/h), il sistema emette un segnale acustico e un messaggio di avvertimento. UMS inoltre controlla la coppia del motore per ridurre i danni da collisione.

Nuovo monitor multi-around con immagine panoramica: Sul perimetro del veicolo sono posizionate 4 videocamere che mostrano 5 visuali diverse - frontale, posteriore, laterale (destra e sinistra) e dall'alto - e forniscono un importante contributo quando si parcheggia in spazi ristretti, soprattutto grazie al fatto che le strisce dei parcheggi vengono riproposte sullo schermo (situato nel navigatore o nello specchietto retrovisore – a seconda del mercato e del modello) seguendo gli effettivi movimenti del volante:

Il nuovo intelligente ausilio per il parcheggio si completa di una serie di avanzati sensori angolari (4 su ciascun paraurti, anteriore e posteriore).

Funzionamento efficiente

Il restyling di #outlander MY16 non sarebbe stato completo senza una revisione delle diverse motorizzazioni nell'ottica della riduzione delle emissioni di CO2 , di una migliore efficienza dei consumi e di un livello  superiore di prestazioni:

Outlander benzina da 2.0 l:

Cambio CVT di nuova generazione con convertitore di coppia (azione più rapida e lineare, oltre il 25% di riduzione dell'attrito interno...), calibrazione rivisitata del sistema di controllo motore/cambio CVT, ecc...

Riduzione delle emissioni di CO2 da 145 g/km a 139 g/km (versione 2WD – test interni MMC).

Outlander 2.2 liter Diesel:

Omologato Euro 6,  in particolare grazie alle ridotte emissioni NOx il cui limite massimo per i motori Diesel è stabilito a 80 mg/km   

... per ridurre il classico inconveniente dei sistemi di contenimento delle emissioni NOx – efficienti, ma contestualmente dispendiosi di energia e quindi di emissioni di CO2 – gli ingegneri di MMC hanno ideato un sistema ingegnoso di catalizzazione che mantiene le emissioni di NOx notevolmente al di sotto della soglia fissata dalla normativa Euro 6 (fino a 51.9 mg/km, a seconda del modello) mentre i consumi e le emissioni di CO2 restano pressoché le medesime:

News correlate

settembre 20, 2017
luglio 28, 2017
marzo 16, 2017

Ti potrebbe interessare anche

marzo 01, 2017
dicembre 01, 2016
novembre 17, 2016

Filtro avanzato