logo green
green
novembre 05, 2018 - Intergen

Intergen, energia distribuita per l’industria 4.0

Al KeyEnergy di #Rimini presentato un nuovo #motore di cogenerazione da 1 MW ad alta efficienza. La nuova unità completa la gamma di nuova generazione TCG 3016 completamente digitalizzata, che si integra in modo trasparente nelle reti standard di stabilimento e d’impresa, costantemente monitorabile ed ottimizzabile da remoto in condizioni di assistenza predittiva Lomagna, 30 ottobre 2018. All’insegna della digitalizzazione e dell’industria 4.0 la presenza di #intergen, la più consolidata distributed energy generation company italiana, a KeyEnergy 2018 a #Rimini dal 6 al 9 novembre.

La cogenerazione generazione contemporanea di energia elettrica a termica, è sempre più vista come una componente intrinseca dei processi produttivi delle aziende industriali di ogni settore, e come tale deve essere totalmente integrata nelle infrastrutture digitali di stabilimento e di impresa. #intergen ha sin dall’inizio sposato la filosofia 4.0 e propone una gamma di sistemi di cogenerazione, personalizzabili su misura per ogni esigenza del cliente, dotati di tutte le interfacce standard verso i sistemi 4.0. A KeyEnergy, nel suo stand sito al padiglione B5D5, posteggio 033, YY, l’azienda presenta il nuovo modello di punta in questo campo, il #motore per cogenerazione a gas TCG 3016 V16 S da 1000 kW elettrici di potenza, l’ultimo arrivato della linea TCG 3016 prodotta da MWM, che comprende anche modelli da 400, 600 e 800 kW. Il TCG 3016 V16 S è un’unità di nuova generazione, completamente riprogettata rispetto alle precedenti serie della stessa gamma di potenza (TCG 2016 e TCG 2020), con significativi miglioramenti in diversi ambiti.

L’efficienza elettrica è tra le più elevate e raggiunge il 41%, mentre quella termica si attesta al 47%, per rispettivamente 1000 kWe e 1143 kWt. Il frazionamento a 16 cilindri e un nuovo sistema di alimentazione bilanciata della miscela gas‐aria, che ottimizza la combustione, garantiscono un funzionamento regolare e minimizzano le mancate accensioni e i battimenti, con conseguente allungamento della vita utile delle candele (4000 ore). La sezione di turbocompressione del #motore è stata riprogettata per diradare gli interventi di manutenzione. Inoltre, è stata allargato l’arco gestibile di temperatura dell’aria in entrata, ottenendo quindi una migliore tolleranza al funzionamento in condizioni di stress ambientale (aria surriscaldata o troppo fredda).