logo green
green
agosto 07, 2019 - Toyota

Toyota migliora le prestazioni di sicurezza preventiva dell’autobus FCEV “SORA” in Giappone

Toyota City, Giappone, 6 agosto 2019 – La #toyota Motor Corporation (Toyota) ha annunciato oggi che ad agosto sarà lanciata la versione aggiornata del suo autobus FCEV (Fuel Cell Electrified Vehicle – Veicolo elettrificato a celle a combustile) “Sora1”, migliorata nelle prestazioni di sicurezza preventiva. In particolare, #toyota ha apportato tali miglioramenti attraverso l’utilizzo di funzioni ITS (ITS: Intelligent Transport Systems – Sistemi di trasporto intelligente). Inoltre, sono state incrementate la capacità di trasporto, la velocità e la puntualità del veicolo.

In quanto autobus adibito al trasporto pubblico, il Sora richiede un elevato tasso di operatività e prestazioni di sicurezza ottimali in ogni momento. A questo scopo, il modello aggiornato include una funzione che avverte il conducente negli incroci e un sistema che consente ai passeggeri di attivare un arresto di emergenza in situazioni eccezionali, come nel caso di malore del conducente.

La versione aggiornata del Sora è dotata di un nuovo sistema di condivisione delle informazioni a distanza tra i veicoli, finalizzato ad evitare che due o più autobus che viaggiano in convoglio siano separati ai semafori o alle fermate, apportando miglioramenti alla complessiva capacità di trasporto, velocità e puntualità dei mezzi.

I miglioramenti2 apportati con questo aggiornamento sono riportati di seguito.

 Funzioni di sicurezza preventiva
  1. Sistema ITS Connect di comunicazione Veicolo-Infrastruttura (DSSS: Driving Safety Support Systems – Sistemi di supporto alla sicurezza di guida)

    Dispositivi delle infrastrutture e veicoli condividono informazioni su veicoli in arrivo, pedoni e semafori per aumentare la consapevolezza del conducente.

    1. Avviso di Collisione durante le svolte a destra

      Durante la svolta a destra in un incrocio, il sistema attiva una segnalazione per indicare il potenziale pericolo per il conducente, come veicoli in arrivo o pedoni in strada.

    2. Avviso di semaforo rosso

      Quando il veicolo si avvicina ad un incrocio il cui semaforo è rosso, il sistema attiva una segnalazione se il conducente non accenna a rallentare o nel caso in cui non si accorga del rosso.

    3. Decelerazione assistita per semaforo rosso

      Quando il veicolo si avvicina ad un incrocio e c’è la probabilità di dover rallentare in presenza di un semaforo rosso, il sistema suggerisce di anticipare la decelerazione.

    4. Avviso di cambio segnale

      Per evitare ripartenze tardive, uno schermo mostra quanto tempo rimane prima che le luci del semaforo cambino.

  2. Sistema di arresto di emergenza (EDSS)

    In presenza di situazioni di urgenza, come in caso di improvviso malore del conducente, il sistema consente al conducente o ai passeggeri di premere il freno di emergenza per rallentare e arrestare la corsa dell’autobus3. Il sistema di controllo è stato progettato appositamente per gli autobus adibiti al trasporto pubblico, dove la sicurezza dei passeggeri in piedi è fondamentale. Nel momento in cui l’autobus inizia a decelerare, delle luci rosse lampeggianti e una voce segnalano ai passeggeri l’emergenza; a coloro che si trovano nelle vicinanze all’esterno del veicolo l’emergenza viene segnalata attraverso il clacson, luci di fermata lampeggianti e luci di pericolo.

3. Sistema di preavviso collisione

Nel caso in cui il radar a onde millimetriche installato sulla parte anteriore dell’autobus rilevi la presenza di un rischio di collisione con un altro veicolo o un ostacolo sulla strada, questo avvisa il conducente attraverso un campanello d’allarme e attiva una notifica di avviso sullo schermo del monitor. Il sistema valuta la sicurezza dei passeggeri in piedi e di quelli seduti che non hanno allacciato le cinture e aiuta il conducente ad evitare la collisione assistendolo nella sterzata.

Capacità di trasporto
  1. Servizio ITS Connect per le informazioni Veicolo-Convoglio

    Il servizio utilizza le informazioni su autobus, ordine dei veicoli e distanza tra mezzi che viaggiano in convoglio per evitare che un convoglio sia separato da semafori o fermate; questo contribuisce a migliorare la capacità di trasporto, la velocità e la puntualità.

    1. Funzione di riconoscimento Veicolo-Convoglio

      Attraverso l’utilizzo di comunicazioni inter-veicolari e radar a onde millimetriche, il sistema riconosce le informazioni – entro un certo limite di numero di veicoli per ogni sezione – su autobus, ordine dei veicoli e distanza tra mezzi che viaggiano in convoglio, e notifica ai conducenti la dimensione del convoglio.

    2. Sistema informativo Fermata-Partenza degli autobus

      Questo sistema riconosce quando i passeggeri salgono e scendono dagli autobus che viaggiano in convoglio, e aiuta l’intero convoglio a partire dalla fermata nello stesso momento.

  2. Cruise control basato su radar comunicanti ITS Connect

    Gli autobus sono dotati di cruise control basato su radar a tutte le velocità, il quale permette accelerazioni e decelerazioni fluide. Se anche il veicolo che precede l’autobus è dotato di cruise control basato su radar comunicanti, il mezzo utilizza le informazioni condivise tramite comunicazioni inter-veicolari per reagire rapidamente all’accelerazione e alla decelerazione del veicolo che lo precede, permettendo a sua volta agli autobus che seguono di fare altrettanto. Il sistema contribuisce inoltre a mantenere la distanza tra i veicoli costante quando questi viaggiano in convoglio su strade riservate agli autobus4 mantenendo stabile la velocità dei veicoli che seguono.

 Velocità e puntualità1. Sistema di prioritizzazione del trasporto pubblico a onda ITS Connect con funzione di convoglio

Utilizzando frequenze radio specifiche per l’ITS, il sistema invia delle richieste di estensione della durata del semaforo verde o riduzione di quella del semaforo rosso ai dispositivi delle infrastrutture. Durante un tragitto in convoglio, l’ultimo autobus del gruppo invia una richiesta di estensione della durata del semaforo verde, riducendo così il rischio che il convoglio sia separato dal semaforo rosso.

Senza barriere1. Sistema automatico di controllo dell’arrivo (opzionale)

Il sistema rileva le linee guida sull’asfalto e, automaticamente, induce l’autobus a sterzare e decelerare, permettendogli di fermarsi esattamente nella posizione designata alla salita e discesa dei passeggeri, minimizzando la distanza dalla fermata. Questa funzione facilita la salita e la discesa dei passeggeri che utilizzano passeggini o sedie a rotelle.

1Sora: un acronimo per Sky, Ocean, River, Air (Cielo, Oceano, Fiume, Aria), ovvero il ciclo dell’acqua sulla Terra.

2Tra le funzioni aggiunte di recente, il Sistema di arresto di emergenza, il Sistema di preavviso collisione, il Controllo automatico dell’arrivo, il Sistema ITS Connect di comunicazione Veicolo-Infrastruttura e il Cruise control basato su radar comunicanti ITS Connect sono stati sviluppati congiuntamente da Hino Motors Limited e Isuzu Motors Limited. Il Servizio ITS Connect per le informazioni Veicolo-Convoglio e il Sistema di prioritizzazione del trasporto pubblico a onda ITS Connect con funzione di riconoscimento di un convoglio di veicoli sono stati sviluppati congiuntamente da queste due azienda e da #toyota.

3Questo sistema risponde alle linee guida tecnologiche per il “Sistema di arresto di emergenza” emanate dal Ministero della Terra, delle Infrastrutture, dei Trasporti e del Turismo.

4Strade riservate agli autobus saranno aperte soltanto ai mezzi adibiti al trasporto pubblico, mentre alle altre categorie di veicoli sarà proibito accedervi. Le strade riservate agli autobus differiscono dalle normali corsie preferenziali il cui accesso è vietato per legge alle altre categorie di veicoli, eccetto che per svoltare a destra o sinistra.

5L’energia che può essere fornita e la quantità di energia differiscono a seconda delle prestazioni dell’unità di approvvigionamento dell’energia, della quantità di #idrogeno restante e dal consumo di energia. Il dispositivo di output dell’energia esterna è venduto separatamente.