logo green
green
aprile 07, 2021 - LaTrentina

Asparago di Zambana La Trentina, eccellenza del territorio trentino

Dal sapore dolce e delicato e dal colore bianco iridescente, è molto tenero e saporito. Merito del terreno in cui cresce e del clima della zona. Molto versatile, si presta a diverse preparazioni.

Dolcezza e tenerezza: sono le due caratteristiche distintive degli asparagi bianchi di Zambana La Trentina, dovute alle particolari caratteristiche del terreno in cui crescono, sabbioso e di origine alluvionale, al clima della zona e alle tecniche di coltivazione adottate. Dal colore bianco iridescente e dal sapore dolce e raffinato, sono molto versatili in cucina: sono ideali per la preparazione di risotti, timballi e vellutate, ma anche in accompagnamento a uova sode e parmigiano o alla salsa bolzanina (ricetta tipica a base di uova sode, senape, aceto bianco e erba cipollina). Possono essere usati, inoltre, nei ripieni di ravioli, per creare salse, creme e condimenti, in lasagne, crespelle e cannelloni, come contorno ai secondi piatti di carne e pesce.

Eccellenza del territorio trentino, l’asparago bianco di Zambana è coltivato nella località da cui prende il nome, Zambana appunto, e viene oggi commercializzato a marchio La Trentina. Un ortaggio antico e intriso di tradizione. Infatti, ancora oggi viene raccolto a mano o con attrezzi tradizionali, proprio come un tempo, dalle famiglie di agricoltori del Consorzio. Indiscusso protagonista delle tavole trentine e non solo, è il primo asparago bianco a essere stato inserito fra i Prodotti dell’Arca del Gusto, nel presidio di Slow #food e nell’Atlante dei prodotti tradizionali del Trentino. Disponibile nella grande distribuzione da inizio aprile a fine maggio.